Come guadagnare con i social

Guadagnare con i social tramite le affiliazioni

Uno dei principali modi per guadagnare con i social è quello di ricorrere a servizi di affiliazione. Il loro funzionamento è piuttosto semplice: ci si iscrive ad essi (es. il programma di affiliazione di Amazon), si generano dei link sponsorizzati (chiamati anche referral link) che vanno inseriti nei post da pubblicare sui propri account social e si aspetta che gli utenti acquistino beni e servizi tramite essi.

Se gli utenti cliccano sui link sponsorizzati e completano l’acquisto di un certo prodotto entro un determinato periodo di tempo (di solito entro 24 ore), la società proprietaria del network di affiliazione riconosce all’utente che ha pubblicato il link una percentuale di guadagno (nel caso di Amazon è compresa tra l’1 e il 12%) calcolata sul prezzo del prodotto acquistato dall’utente.

Cosa bisogna fare per generare dei link sponsorizzati? Solitamente bisogna recarsi nella pagina d’iscrizione al programma di affiliazione, registrarsi e usare gli strumenti offerti dalla società proprietaria del network per generare i referral link. Se vuoi un esempio pratico di come fare ciò, ti suggerisco di consultare la guida in cui ho descritto nel dettaglio il funzionamento del programma di affiliazione di Amazon.

Se decidi di iscriverti a un programma di affiliazione, comunque, non cedere alla tentazione di “spammare” link a caso, soltanto per aumentare le tue probabilità di guadagno. Cerca, piuttosto, di avere rispetto per gli utenti che ti seguono su Facebook, Instagram e gli altri social network a cui sei iscritto promuovendo soltanto prodotti e servizi affidabili ed effettivamente utili ai tuoi follower.

Altra cosa importante: quando includi in un post un link sponsorizzato, informa i tuoi utenti che tramite esso otterrai un piccolo guadagno, ma che ciò non influirà sul prezzo d’acquisto del prodotto o del servizio pubblicizzato. Devi fare ciò non solo per una questione di onesta, ma anche perché di solito questo è richiesto dai termini d’uso dei programmi di affiliazione. Intesi?

Guadagnare con i social collaborando con brand famosi

Quando si parla di guadagnare con i social network, la mente di molti va subito ai cosiddetti influencer, ovvero utenti molto seguiti che collaborano con brand famosi per pubblicizzare vari prodotti o servizi dietro compenso. Per utilizzare questa forma di monetizzazione dei propri account social, che negli ultimi anni ha preso piede soprattutto su Instagram, bisogna disporre di un account molto popolare: le aziende, infatti, desiderano raggiungere un pubblico molto ampio e, per questo, sono disposte a collaborare soltanto con utenti che sono effettivamente molto popolari.

Se disponi di uno o più account social che sono particolarmente seguiti, puoi proporre una collaborazione a uno o più brand mettendoti in contatto con essi via email (solitamente puoi trovare maggiori informazioni a questo riguardo consultando la pagina dei contatti presente sui loro siti Web). Nel messaggio che invierai alle aziende a cui proporrai una collaborazione, ricordati di linkare i tuoi account social, specificare il numero di follower che ti seguono su questi ultimi e fornire i tuoi dati di contatto.

Ti segnalo, inoltre, la possibilità di iscriverti a servizi di social advertising network (es. AdMingle e FameBit), i quali facilitano il contatto con aziende disposte a collaborare per campagne pubblicitarie sui social: anche se non disponi di un account particolarmente popolare, tramite questi servizi dovresti riuscire a trovare qualche brand con cui avviare delle collaborazioni commerciali, seppur di piccola entità.

Nel pubblicizzare un certo prodotto sui tuoi account social, ricordati di avere sempre rispetto per gli utenti promuovendo beni e servizi effettivamente utili e segnalando la collaborazione commerciale, magari con hashtag come #ad#adv#advertise#sp o #sponsored.

Se vuoi approfondire l’argomento e avere qualche delucidazione in più su come fare collaborazioni commerciali sui social, leggi quest’articolo dove ho provveduto a spiegarti nel dettaglio come riuscire in questo intento su Instagram.

Guadagnare con i social vendendo beni e/o servizi

funzione shopping instagram

Vendere beni e/o servizi sui social network è un’altra opportunità di guadagno da prendere in considerazione. Su molte piattaforme social, infatti, è possibile effettuare in maniera diretta o indiretta delle vendite.

Su Instagram, per esempio, possono sfruttare la funzione Shopping coloro che dispongono di un profilo aziendale. La funzione in questione permette di pubblicare foto di determinati prodotti e taggare questi ultimi con i prezzi di listino, con tanto di link diretto ai negozi online in cui effettuare l’acquisto. Se vuoi maggiori informazioni sulla funzione Shopping di Instagram, consulta l’approfondimento in cui spiego nel dettaglio come vendere su Instagram.

Su Facebook, invece, è possibile collegare alla propria pagina aziendale i prodotti messi in vendita su un e-commerce creato con servizi ad hoc (es. Blooming o Shopify). Volendo, è possibile vendere anche i propri prodotti creando una vetrina virtuale oppure tramite la funzione Marketplace. Se desideri maggiori informazioni su come vendere su Facebook utilizzando queste soluzioni, ti consiglio la lettura dell’approfondimento che ti ho appena linkato.

Guadagnare con i social “indirettamente”

Concludo questa guida parlandoti di alcune strategie utili per guadagnare con i social network “indirettamente”. Mi spiego meglio: tramite gli strumenti elencati nei capitoli precedenti, è possibile ottenere dei guadagni (potenziali) diretti, ovvero dei soldi derivanti dalla vendita di beni e servizi per conto proprio o per conto di terzi.

La visibilità offerta dai social network, però, può essere sfruttata anche per pubblicizzare la propria attività e, di conseguenza, aumentare clienti e guadagni. Questo è un modo piuttosto intelligente per usare FacebookInstagram e altre piattaforme social, d’altronde il “passa parola” funziona ancora molto, in particolare se avviene online.

Se finora non hai mai utilizzato i social network per provare ad ampliare la tua clientela, provaci subito. A questo proposito, potrebbe esserti utile la lettura delle guide in cui spiego come avere successo su Facebookcome avere successo su Instagram e come diventare famosi sui social: lì troverai consigli specifici per aumentare la tua popolarità sulle principali piattaforme social.

Ti consiglio anche di non trascurare quei social network che, per certi versi, sono considerati meno blasonati rispetto a Facebook e Instagram, perché anche questi ultimi possono tornarti utili per promuovere le tue attività. LinkedIn, per esempio, può aiutarti nella ricerca del lavoro oppure per trovare nuovi clienti interessati ai tuoi progetti, mentre Pinterest può essere un buon modo per pubblicizzare le tue competenze grafiche e manuali tramite la pubblicazioni di foto e video che evidenzino ciò.

Se vuoi approfondire l’uso di queste piattaforme, ti consiglio di consultare i tutorial che ti ho linkato: lì troverai informazioni utili circa il loro utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *